Socialize

Nigeria: Boko Haram rivendica attentati suicidi contro forze armate a Kaduna

    di  .  Scritto  il  8 febbraio 2012  alle  6:59.

Sarebbero stati rivendicati da un uomo che ha detto di parlare a nome del gruppo armato Boko Haram i due attentati compiuti ieri sera contro altrettante strutture dell’esercito a Kaduna, nel nord della Nigeria.

Parlando con alcuni giornalisti locali e internazionali al telefono, Abul Qaqa, ha detto che i due attacchi (così come quello avvenuto lunedì contro un commissariato nel quartiere Sharada a Kano) erano un messaggio per il governo per “dimostrare loro che siamo uomini di parola”.

Abul Qaqa era stato dato per arrestato dalle forze di sicurezza nigeriane nei giorni scorsi, ma in una nota il gruppo aveva smentito la notizia, precisando che ad essere stato prelevato dai militari era un altro esponente del gruppo, tale Abu Dardaa.

Il portavoce ha poi minacciato nuovi attacchi e attentati se il governo non libererà tutti I suoi esponenti arrestati dal 2009 ad oggi.

Gli attentati di ieri, confermati anche da fonti ufficiali nigeriane, hanno preso di mira una caserma di Kaduna e la sede dell’aviazione sempre nella stessa città.

Secondo la ricostruzione fornita dall’influente quotidiano nigeriano This Day sono tre le bombe esplose ieri a Kaduna.

La prima è esplosa sul ponte di Kawo, la seconda all’ingresso della base aerea di Mando, mentre nel terzo caso un attentatore suicida è stato ucciso prima che riuscisse a entrare a bordo della sua auto, imbottita di esplosivo, nella sede della prima divisione dell’Esercito nigeriano a Kaduna.

Al momento né i media, né fonti ufficiali nigeriane hanno fornito alcun bilancio di vittime degli attentati.

La stampa, inoltre, ha riportato ieri la notizia dell’uccisione lunedì a Kano (lo stesso giorno dell’attentato contro un commissariato) di cinque esponenti di Boko Haram.

Durante l’operazione, la polizia avrebbe identificato un covo del gruppo e rinvenuto un deposito di armi ed esplosivi.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>