Socialize

Fiji: alluvioni provocano vittime e danni, dichiarato stato d’emergenza

    di  .  Scritto  il  27 gennaio 2012  alle  7:00.

Il governo delle isole Fiji ha dichiarato lo stato di calamità naturale a causa delle alluvioni e delle frane che negli ultimi giorni hanno colpito varie zone dell’arcipelago, provocando la morte di sei persone e lo sfollamento di alcune migliaia.

Lo riferiscono i giornali locali, precisando che lo stato di disastro nazionale è stato dichiarato in tutte le regioni occidentali (Nadi Lautoka, Ba, Sigatoka e Rakiraki) della più grande delle isole Fiji, Viti Levu, dove le alluvioni hanno provocato i danni maggiori.

Le piogge, che sono iniziate lo scorso fine settimana, hanno reso impraticabili strade e interrotto la fornitura di servizi base (come acqua e corrente elettrica) ad alcune comunità.

Il sottosegretario all’Informazione del governo figiano ha fornito un primo bilancio ufficiale che ha fissato a sei il numero dei morti di cui si è avuto notizia fino a mercoledì, mentre sono 3500, al momento, le persone rimaste senza un tetto e ospitate in centri di accoglienza temporanei.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *